Recursos de colección

AMS Acta (10.950 recursos)

Repository of the University of Bologna.

Settori scientifico-disciplinari MIUR = Area 13 - Scienze economiche e statistiche: SECS-P/03 Scienza delle finanze

Mostrando recursos 1 - 20 de 72

  1. Dimensione d'impresa e conflittualità' nell'industria manifatturiera italiana

    Fiorentini, Gianluca; Prosperetti, Luigi
    Con questo paper si va ad analizzare la dimensione dell'impresa e la conflittualità presente all'interno dell'industria manifatturiera italiana.

  2. Conflittualita' e dimensione di impianto: sviluppi teorici e risultnze empiriche

    Fiorentini, Gianluca; Prosperetti, Luigi
    Durante gli anni settanta e i primi anni ottanta numerosi contributi hanno analizzato le conseguenze di uno stato conflittuale delle relazioni industriali sulle performances delle imprese nel sistema industriale italiano.

  3. Struttura produttiva e concentrazione industriale. Il settore manifatturiero italiano 1951-1981

    Fiorentini, Gianluca
    Una delle principali questioni aperte nell'esaminare lo sviluppo economico italiano del dopoguerra è quella di spiegare la ragione per cui la struttura industriale italiana è stata ed è tuttora caratterizzata da una dimensione media di impianti e da un livello di concentrazione relativamente assai inferiore rispetto a quello degli altri paesi occidentali.

  4. Esternalita' di rete, sussidi pigouviani e mutmento tecnico

    Fiorentini, Gianluca
    Molti sono i beni la cui utilità per i consumatori non dipende dalle loro caratteristiche intrinseche, ma piuttosto dall'assistenza di un numero elevato di acquisizioni dello stesso prodotto da parte di altri consumatori.

  5. The Prevision of Public Inputs in Oligopolitic Markets

    Fiorentini, Gianluca
    Optimal rules for the provision of collective factor of production have been quite extensively investigated since the seminal cotributions of Kaizuka (1965) and Sandro (1972), that may be regarded as the counterpart of the Samuelson's papers on the optimal allocation of public goods amoung consumers.

  6. Ricardian Equivalence and Non Equivalence: An Overview

    Toso, Stefano
    This paper surveys some of recent theoretical developments in the Ricardian equivalence debate.

  7. Cost Reducing Inputs, Underproduction and Economic Welfare

    Fiorentini, Gianluca
    The object of this paper is to investigate social and strategic overinvestment in cost reducing inputs, when such investment enters directly in the other firms' objective function.

  8. Public Inputs as Signalling Devices

    Fiorentini, Gianluca
    A two stage model is built where the first period strategic variable is used to update the information available on some private characteristics of the rival firms.

  9. Asymmetric Information in Public Provision Mechanisms

    Fiorentini, Gianluca
    An optimal mechanism fot the provision of impure public inputs to oligopolistic firms is investigated using a three stage game where in the first stage the public agency which provides the public input fixes a non-linear price schedule.

  10. Strategie di finanziamento delle imprese, decisioni di risparmio e ruolo del istema tributario

    Giannini, Silvia
    Negli anni più recenti si è assistito, in tutti i paesi industrializzati, ad un rinnovato interesse per le politiche pubbliche indirizzate ad incentivare l'accumulazione di capitale da parte delle imprese.

  11. Legge finanziaria 1986: le "Disposizioni in materia socio sanitaria"

    Giannini, Silvia
    La legge finanziaria per il 1986 interviene estesamente in materia di finanziamento del Servizio sanitario nazionale (gli articoli sono 5, suddivisi in 32 commi, nel testo approvato dal parlamento ed erano 8, suddivisi in 43 commi, nel testo presentato al Governo).

  12. Economic and Political Equilibria in Optimal Taxation. Is Incentive Compatibility Enough?

    Fiorentini, Gianluca
    This paper is an attempt to describe the discal structure of State as an equilibrium of a non-cooperative game where decentralized agents play both political and economic strategies. We propose a theory of fiscal equilibria (describing features of direct and indirect taxation as well as of the expenditure side of the public intervention) arising from the voluntary interaction among decentralized and fully size of the public sector. Among the main results we show that: (i) the greater is the size of the public sector, the more income taxation prevails on expenditure taxation; (ii) the beter is the monitoring technology on...

  13. The Italian School of Public Finance at the Turn of the Twentieth Century and the Ricardian Equivalence Theorem

    Toso, Stefano
    In this paper we re-examine the contribution of the Italian tradition of public finance to the issue of differential incidence of tax and debt financing. The protracted controversy, now restated as whether government bonds are considered as net wealth, goes back to Ricardo's proposition that the method of financing any particular level of government expenditure is irrelevant. As a matter of fact, it is only at the turn of this century that we get a critical evaluation of that proposition and its assumptions, which remained implicit in Ricardo's work. This was accomplished by the Italian school of public finance. That...

  14. Aumento dei contributi sociali e addizionale IRPEF: un'analisi dell'impatto redistributivo

    Toso, Stefano; Lugaresi, Sergio
    E' stata recentemente avanzata l'ipotesi di introdurre un'addizionale IRPEF dell'1% in alternativa al previsto aumento dello 0.9% dei contributi previdenziali a carico dei lavoratori dipendenti. In tal modo si sostituirebbe un incremento di imposta generalizzato ad un aumento di contribuzione gravante sui soli lavoratori dipendenti.

  15. Ordinamenti parziali e curve di Lorenz nella misurazione della disuguaglianza

    Toso, Stefano
    La teoria della misurazione della disuguaglianza ha subito nuovi importanti impulsi negli ultimi venti anni in seguito all'impiego, mutuato dalla teoria delle scelte in condizioni di incertezza, delle condizioni di dominanza stocastica. L'approccio perseguito è quello del confronto, in termini di benessere sociale, tra diverse distribuzioni di reddito sulla base di un criterio di ordinamento parziale. Tale impostazione si contrappone a quella assiomatica in quanto non implica l'adesione ad alcuna specifica misura sintetica della disuguaglianza nè quindi ad un giudizio di valore particolare, non necessariamente condiviso, in tema di equity. In questo lavoro si intende ripercorrere in modo sistematico tale...

  16. Tassazione progressiva del reddito e correzione del Fiscal Drag: effetti redistributivi e di benessere sociale

    Lugaresi, Sergio; Toso, Stefano
    Mediante il modello di microsimulazione ITAXMOD dell'ISPE, si valutano gli effetti redistributivi, di progressività e di benessere sociale delle misure correttive del fiscal drag da inflazione introdotte nel periodo 1976-1991, dapprima in modo parziale e poi culminate in un meccanismo di aggiustamento totale e automatica (indicizzazione dell'Irpef nel biennio 1990-91). Successivamente viene analizzato l'impatto redistributivo di una soluzione alternativa all'indicizzazione, consistente dell'accorpamento degli scaglioni e nella riduzione del livello delle aliquote marginali.

  17. Private and Public Pensions Schemes: A Case of Vertical Segmentation

    Mazzaferro, Carlo
    This work develops an overlapping generations model in order to analyze a transition to a partial privatization of the social security system. We find that such a reform induces a vertical segmentation in the market of pension schemes. Moreover the redistributive aim of the government is limited by the possibility to switch from the private to the public pension scheme.

  18. Fisco

    Cavazzuti, Filippo
    Da sempre è noto che la struttura di un sistema tributario (soggetti attivi e passivi, aliquote, basi imponibili, sistemi di riscossion) altro non è che una “faccia” del sistema politico. Il presente saggio, preparato per l'Enciclopedia delle Scienze Sociali – Treccani, esemplifica come sia nel passato, sia nel presente il dibattito e le scelte concrete in materia fiscale, così come i sottostanti concetti di equità e di efficienza (interna ed internazionale) siano strettamente dipendenti dal “potere politico”, dalle forme storiche del suo esercizio e dalle relazioni e rivolte, anche violente, che spesso lo accompagnano.

  19. Modelli di Microsimulazione dinamici e analisi di lungo periodo delle politiche fiscali

    Toso, Stefano
    Questo lavora effettua una ricognizione nel campo della microsimulazione dinamica per l'analisi delle politiche fiscali al fine di mostrarne le caratteristiche generali, i pregi e i limiti attualmente riscontrabili. Alla luce delle esperienze maturate, in particolare, negli Stati Uniti, in Germania e nel Regno Unito, si evidenziano i principali problemi metodologi e di qualità dei dati che la costruzione di modelli di microsimulazione dinamici pone rispetto a quelli statici. Un sottoinsieme di modelli dinamici, quelli a coorte dinamica, è preso in esame più in dettaglio. Di questi si descrive la struttura, le difficoltà concettuali e i margini di applicazione per...

  20. When did the stock market start to react less to downgrades by Moody’s, S&P and Fitch?

    Marandola, Ginevra; Mossucca, Rossella
    This paper studies the stock market response to corporate downgrades by S&P, Moody's and Fitch between 1999 and 2011. The empirical evidence shows that cumulative abnormal returns around downgrades become significantly smaller (in absolute value) after the release in 2003 of the Securities and Exchange Commission’s Report on credit rating agencies. The Report addresses concerns related to the agencies and marks a turning point in the attitude of U.S. regulators towards a more critical approach. This has a strong impact on investors that respond by reacting less to downgrades.

Aviso de cookies: Usamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios, para análisis estadístico y para mostrarle publicidad. Si continua navegando consideramos que acepta su uso en los términos establecidos en la Política de cookies.